Alessio Luffarelli - Sito Web
Sei qui: Guide e Tutorial / Web / CSS alternativi
Fogli di stile alternativi.

Non tutti sanno che i CSS (Cascading Style Sheets), anche detti fogli di stile, possono essere inseriti nelle pagine web in tre modalità differenti: persistente, preferenziale e alternativo.

Il file CSS collegato ad una pagina web in modo persistente, viene sempre interpretato dal browser e rimane sempre attivo. Per includerlo in una pagina web il codice è:

<link rel="stylesheet" href="style.css" type="text/css" />

In pratica si deve impostare l'attributo rel a stylesheet e non bisogna impostare l'attributo title.

I CSS preferenziali vengono abilitati dal browser per impostazione predefinita e vengono disabilitati quando l'utente richiede attraverso il browser la visualizzazione della pagina con un CSS alternativo. Vanno dichiarati con l'attributo rel impostato a stylesheet e occore impostare un valore per l'attributo title, in questo modo:

<link rel="stylesheet" href="styleA.css" type="text/css" title="Stile preferenziale" />

I CSS alternativi vengono abilitati dal browser solo su richiesta dell'utente. Occore impostare l'attributo rel su alternate stylesheet e occore specificare un valore per l'attributo title, in questo modo:

<link rel="alternate stylesheet" href="styleB.css" type="text/css" title="Stile alternativo" />

L'uso di fogli di stile alternativi può essere utile per permettere agli utenti del proprio sito web, di personalizzare la visualizzazione delle pagine, secondo i propri gusti. E' molto utile anche ai fini dell'accessibilità di un sito web.

Le specifiche del W3C impongono che ogni browser debba permettere la scelta di stili alternativi, qualora presenti. In Mozilla Firefox, ad esempio, è sufficiente andare nel menù Visualizza, scegliere Stile pagina e da qui scegliere lo stile tra quelli messi a disposizione dalla pagina che si sta visualizzando. In Internet Explorer invece, che di consuetudine non rispetta gli standard, non è possibile selezionare uno stile. Per gli utenti che si ostinano ad usare tale browser, è possibile però inserire all'interno delle proprie pagine, un codice Javascript che permetta anche a loro di scegliere lo stile preferito.

In questo file (stili_alternativi.zip - 2k) è presente un esempio di pagina che utilizza degli stili alternativi e che permette di selezionarli con una funzione Javascript.

(C) Alessio Luffarelli